Margarethe Mair Daurù
Via Purger 82 - 39046 Ortisei
Val Gardena - Dolomiti

Tel.: (0039) 0471 796012
E-Mail: info@dauru.com
Web:
www.dauru.com




Atelier d'arte:

E-Mail: artstudio.dauru-mair@rolmail.net

Recensioni e Monografie:
•  1993 Guido Daurù, monografia, casa editrice Athesia, Bolzano
•  2001 “Der Körper im Blick” (il corpo nello sguardo), Film con la RAI TV Bolzano, con dott.ssa Traudi Messini
•  1984 Film breve con la RAI TV Bolzano, intervista con Ennio Chiodi sulla mostra a Los Angeles.

Rilievi:    

Critica d'arte:
“Maestri di legname” erono detti in età rinascimentale i carpentieri ma anche i tagliatori e gli scultori che operano su questa materia “ togliendone il superfluo”. Guido Daurù da molti anni e tutt'ora è un “maestro dei legname”, anche se ha usato nella sua operosa vita altri materiali ed in specie il bronzo. La rappresentazione della figura umana e la sua collocazione nell'ambiente circostante è stata la ragione dell'impegno artistico e sociale dello scultore: aspirazione e fine del suo lavoro. Estraendo ed astraendo dal legno le immagini suggeritegli dal proprio estro, ha realizzato il microcosmo reale e fantastico del mondo nelle sue figure.
Pier Luigi Siena 1995 Dir. del museo d'Arte Moderna , Bolzano

L'opera di Guido Daurù, nella sua vasta interpretazione è lo specchio della sua esperienza e continua maturazione, ed è un confronto intensivo con la propria vita e dell'prossimo. Significa anche uno squardo nella storia delle idee della plastica moderna, del eroico-umano Rodin fino alla divisione oggettiva del cubismo di A. Pomodoro.
Prof. Josef Unterer
   
Torsi:    

Mostre personali e premi:
•  1964 Mostra personale alla galleria “Des Europäers”, New York
•  1974 Mostra personale alla “First National City Bank” Milano
•  1976 Mostra personale “First National City Bank”, Roma
•  1978 Galleria “ Leonardo” , Bolzano
•  1988 Casa Raiffeisen, Terlano
•  1988 Casa della cultura, Rocca Pietore (BL)
•  1989 Galleria “Kuperion”, Merano
•  1993 Nel giardino del museo d'arte Moderna, Bolzano
•  1995 Museo Civico, Chiusa
•  1998 Galleria “Willy”, Vilpiano/Terlano
•  1999 Cafè Des Alpes, Selva
•  2000 Cassa Raiffeisen, Ortisei.
•  2002 Hofburg, Innsbruck
•  2003 Auto Salone Götsch, Merano

Disegni:    
   

Premi nazionali e internazionali e riconoscimenti:
•  1964 Mostra nazionale a Suzzara, con onorificenza
•  1954 Biennale dell'arte sacrale a Bologna, con onorificenza
•  1966 Mostra estiva a Bolzano, 1° premio della scultura
•  1973 Membro d'onore e premio internazionale “Tetradramma d'ORO”
•  1971 3° premio, Mostra Internazionale della Scultura a Massa Carrara
•  1976 5° Mostra d'Arte Sacrale Nazionale a Padova, 1° premio “Carlo Mandelli”
•  1976 Riconoscimento dall'Accademia Internazionale di Santa Cruz,, Vercelli
•  1985 Mostra internazionale “Tsukuba Expo ‘85”, Galeria Arai, Ginza a Tokio, onorificenza della grafica
•  1988 1° premio al Biennale d'Arte di La Spezia
•  1989 1° premio mondiale “Salvador Dalì” Figueras, Spagna, per l'attività creativa nell'arte

Stele:    
   

Scelta di alcune esposizioni collettive importanti nazionali e all'estero:
•  1946 Partecipazione alla mostra nel Museo di Bolzano
•  1947-1966 Partecipazione alle mostre collettive del gruppo “Ruscel” nel “Circolo dei Creatori d'Arte” di Ortisei
•  1948-2004 Partecipazione a tutte le mostre degli scultori, organizzate con la collaborazione dell'Associazione Artisti Sudtirolesi
•  1945-1980 Partecipazione alle mostre della regione e delle province Bolzano – Trento
•  1949 Mostra collettiva, Galleria Bevilacqua La Masa, Venezia
•  1965 Mostra internazionale, Grand Palais, Parigi, 1° Biennale di Bolzano
•  1970 3° mostra nazionale nel Palazzo delle Esposizioni, Roma
•  1981 Mostra nella Fiera d'Arte “Art 12'81” di Basel
•  1984 8° Concorso nazionale della pittura, grafica e scultura “Premio Mario Rizzoli”, Mantova
•  1999 Partecipazione con donazione all'asta per il Museo Regionale Tirolese, Innsbruck
•  2000 Esplorazione delle direzioni della scultura dell'Alto Adige, Laives

Lavori pubblici:
• 
1968 Chiesa di Avoscan (BL), „Papa Giovanni XXIII“, rilievo di bronzo cm 110x45
•  1969 Nel cortile della scuola di S. Giacomo (Laives), “La Finestra”, scultura di bronzo
•  1972 Numismatik Club Bolzano, “Peter Mitterhofer”, medaglia di bronzo e argento, 500 pezzi
•  1973 Chiesa di Avoscan (BL), tabernacolo e candeliere di bronzo
•  1974 Paese di pellegrinaggio San Damiano (PC), Mamma Rosa, “Pietà” di marmo cm 300x150x60
•  1977 Paese di pellegrinaggio San Damiano (PC), Mamma Rosa, “I Pellegrini”, rilievo di bronzo
•  1978 Ospedale di S. Candido, “Il Cuore”, scultura di bronzo
•  1980 Chiesa di San Martino a Trento, Cristo di legno cm 300
•  1980 Sala Raiffeisen a Terlano, “Raiffeisen”, rilievo di bronzo cm 200x100
•  1984 Chiesa di Galzignano Terme, “Sant'Antonio” di legno cm 180
•  1970 Chiesa Monte Bondone a Trento, Cristo di legno cm 300
•  1990 Chiesa di San Pietro e Paolo, Roma, “San Francesco” di legno cm 180
•  1992 Ospedale di Brunico, “Cuore”, bronzo cm 45x22
•  1998 Cimitero di Vilpiano (Terlano), monumento di guerra “Caduto con la croce”, bronzo e porfido

Grafica:    

<< ... indietro    
                       © Internet Service™ - Impressum